PREMIO DESIGN NAUTICO 2016, fuori concorso – Progetto “DAY CRUISER 7000”

Progettisti:

Fabio Simone

Fabio Simone

Nato a bari il 30.04.1966, Studio professionale, Monopoli (Ba)

Opero nello studio d’ingegneria di famiglia, fondato piu’ di cinquantatre anni fa. Il processo lavorativo si avvale, oltre che dell’ apporto tecnico interno anche di competenze esterne, provenienti dal mondo della docenza universitaria, per tutti quei casi in cui sia richiesta un’altissima competenza specialistica.

I settori principali di interesse professionale riguardano la progettazione architettonica, strutturale e direzione dei lavori nei campi dell’edilizia residenziale pubblica e privata, lo sviluppo di concept e studi di fattibilita’ per interventi turistico-ricettivi, la progettazione di compendi industriali ed arigianali, centri commerciali, edifici per servizi e terziario.

Eseguiamo, inoltre, progettazioni di infrastrutture urbane e progettazione urbanistica esecutiva.

Lo studio è anche attivo nel campo della progettazione di opere marittime e portuali, sia turistiche che commerciali, e nel settore del restauro di masserie storiche, per tutto il percorso che va dalla progettazione preliminare alla consegna degli immobili finiti.

Svolgo, altresì, attivita’ di relatore in convegni attinenti le opere e le costruzioni marittime, con particolare attenzione per le infrastrutture turistiche, con redazione di contributi scritti e pubblicati anche alll’estero.

Cataldo Ancona

Cataldo Ancona

Nato a conversano il 27.06.1986,studio professionale in Monopoli (Ba)

Ho conseguito la laurea con il massimo dei voti presso la facoltà di architettura dell’ università degli studi “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara, nel luglio del 2015, con una tesi in composizione architettonica (relatore: prof. Francesco Garofalo) su “Lacuna: trasformare, ricostruire, completare l’architettura. Il palazzo del rettorato della citta’ universitaria di Roma”.

Ho svolto un periodo di tirocinio presso lo studio del prof. Thomas Herzog in Monaco di Baviera occupandomi della progettazione di un ponte ciclo-pedonale nel comune di Ancona e di un complesso di case a schiera a Monaco di Baviera.

Attualmente collaboro nello Studio Musa & Simone di Monopoli (ba) nei settori della pianificazione urbanistica, dell’edilizia artigianale e residenziale, del restauro e conservazione di masserie storiche.

Relazione descrittiva.

Il concept è finalizzato alla realizzazione di un natante ecocompatibile che restituisca immediatamente la sensazione della facilita’ d’uso, della leggerezza e della grande flessibilita’ funzionale.

Lo scafo, in materiale composito (legno e resina epossidica, con metodo strip-planking), presenta un profilo con linee tese , filanti, basse sull’acqua; la prua e’ rovescia, la poppa verticale.

La carena e’ disegnata in modo da facilitare la planata anche alle basse velocita’ ed è altresi in grado di consentire una navigazione stabile e confortevole.

Le due murate del pozzetto si spostano verso l’esterno, per mezzo di pistoni idraulici, e consentono l’aumento delle superfici prendisole disponibili.

Le attrezzature di coperta, in ragione del tipo di navigazione prevista per il natante, sono ridotte al minimo necessario.

L’imbarcazione è dotata di un motore elettrico di 70kw e propulsione ad idrogetto per consentire la navigazione anche in aree protette.

Sono previsti pannelli fotovoltaici a scomparsa nel prendisole di prua per una potenza complessiva di 250w.

Il musone dell’ancora è del tipo retrattile; le gallocce sono del tipo a scomparsa.

Il cockpit è composto da una sfera contente strumenti di navigazione e di controllo dell’apparato motore, con copertura semisferica trasparente e rotante.

È prevista la possibilità di installare un tendalino rigido per la protezione delle sedute dai raggi solari.

Galleria Immagini.